Il Rischio Sottovalutato

22 di Maggio, 2020 - Generale - Commento -

I rischi per chi fa sport acquatici come il surf, il kite e il windsurf, non sono solo quelli di un infortunio fisico ma è anche nelle condizioni meteo e il normale funzionamento delle attrezzature.

In questo periodo, ci è stato obbligato praticare queste attività in orari stabiliti e il piu assurdo è quello serale che va dalle ore 20 alle 23, ed impone di raggiungere lo spot a piedi se non tesserati.

Andiamo per ordine, quale equipaggiamento e attrezzatura occorre per la pratica questi sport?

SURF: muta, tavola, asciugamano, cambio abiti.

KITESURF: muta, giubbino paracolpi, trapezio, tavola, vele (minimo 2), pompa, barra, casco, asciugamano, cambio abiti.

WINDSURF: muta, giubbino paracolpi, trapezio, tavola (lunghezza min 2.30mt), albero (lunghezza min 3.60mt), vele (minimo 2), boma (lunghezza min 1.65mt), casco, asciugamano, cambio abiti.

Queste differenze sono abbissali per quanto riguarda i pesi e il trasporto. Accettare questa imposizione vuol dire andare contro la logica del praticare lo sport in sicurezza. Si, in sicurezza, perche ci troviamo piu delle volte con il sole al tramonto, il vento che puo scendere all'improvviso, l'impossibilita di dare soccorso o di recuperare il mal capitato in ore di luce.

Questi sono sport bellissimi ma non bisogna mai sottovalutarne i rischi, un imprevisto può metterci in grave pericolo, la rottura di qualcosa ci può impedire di tornare a riva e al punto da dove si è partiti.

Ritengo che mandarci a piedi con l'attrezzatura a braccia è molto pericoloso.

 

rischio
Condividi 
Post precedente Post successivo